La linea del tempo

Le indagini archeologiche hanno portato in evidenza tracce di civiltà (VI-V secolo a.C.) sulle pendici della collina intorno alla quale si sviluppò poi, in epoca medievale, il borgo di Serravalle con il suo Castello. Quindi, con la romanizzazione, la strategica e comoda pianura via via si urbanizza diventando sede dell'antica città di Libarna.

Età del Ferro

VI secolo a.C.

Alcuni ritrovamenti fanno risalire a quest'epoca l'origine del popolamento sulle colline intorno a Libarna.

148 a.C.

Apertura della via Postumia, strada di collegamento tra Genova e Aquileia che è all'origine dello sviluppo di Libarna quale importante punto di passaggio e centro commerciale.

89 a.C.

Concessione agli abitanti di Libarna della cittadinanza latina e poi romana.

I secolo d.C.

Costruzione del Teatro di Libarna che poteva contenere fino a 3800 spettatori.

II secolo d.C.

Costruzione dell'Anfiteatro, edificio da spettacolo nel quale avvenivano i combattimenti tra gladiatori. Poteva ospitare fino a 7000 spettatori.

IV e V secolo d.C.

Progressivo abbandono della città di Libarna e costituzione degli insediamenti intorno alle colline di Serravalle Scrivia e Arquata Scrivia.

1820-1825

Riscoperta di Libarna in occasione della costruzione della "strada regia" Torino-Genova.

1850-1852

Realizzazione della linea ferroviaria Torino-Genova che riporta in luce alcune parti dell'antica città di Libarna.

1912

Costruzione della linea ferroviaria Genova-Milano che passa lungo l'Area archeologica.

2014

Ricostruzione 3D dell'antica città che consente la visita virtuale attraverso l'applicazione per Android e iOS.

Oggi

Resta sempre aggiornato: iscriviti alla newsletter!