Presentazione della nuova Guida turistica

Lunedì 17 febbraio, ore 21 c/o la Sala Consiliare del Comune di Arquata Scrivia


Arquata Scrivia Comune turistico.

Sarà presentata lunedì 17 febbraio alle ore 21.00 nella Sala Consiliare di Palazzo Spinola la nuova Guida turistica di Arquata Scrivia.

Arquata è un piccolo borgo capace di sorprendere, dalla piazza Santo Bertelli con il pozzo di epoca barocca, a Palazzo Spinola, a via Interiore con le sue porte di accesso in stile gotico tuttora ben conservate, i suoi vicoli, la Parrocchiale di San Giacomo e gli Oratori, infine la Torre del castello, raggiungibile facendo una breve e piacevole passeggiata, da cui è possibile godere uno splendido panorama sull’intero paese e sulle valli dell’Appennino, è tutto da scoprire.

Un secolo fa' Arquata è stata un'ambita ed elegante destinazione di villeggiatura della borghesia genovese, le cui famiglie hanno costruito bellissime ville, nel 1933 viene celebrata dall'artista futurista Alfredo Cavadini in un manifesto come luogo di "villeggiatura ideale". Nel 2019 Arquata ha ottenuto il riconoscimento di "Comune turistico", questo costituisce sicuramente uno stimolo per proseguire nell'attività di valorizzazione e promozione nella consapavolezza che ci sono tutte le potenzialità, facendo rete con le altre eccellenze del territorio, per affermarsi anche come destinazione turistica.

Oltre all'arte e alla cultura ad Arquata non mancano le specialità gastronomiche, tra queste si possono annoverare le frittelle (dalla tradizione genovese dei frisceu), riconosciute come prodotto De.Co. (Denominazione Comunale) che si trovano nelle varianti dolci o salate (super quelle con il baccalà!) e si possono gustare anche durante la sagra che si svolge nel mese di agosto nella frazione Sottovalle, i Corzetti, una pasta tipica di queste zone e che qui prende l’originale forma a “zampa di gatto”, canestrelli al vino, canestrelletti, “sciaconi” (biscotti rustici fatti con uvetta e pinoli), le schiacciatine (quadretti di focaccia secca e croccante all’aroma di rosmarino, cipolle oppure olive). Si trova inoltre un salume inedito, la “Coppa al Gavi Docg”, mentre una grande eccellenza è rappresentata dalla produzione di formaggi caprini del Caseificio di Maria Teresa Ravera, tra questi la “Robiola della Torre” è riconosciuta come prodotto De.Co.

La Guida è stata realizzata dal Comune di Arquata Scrivia su un progetto ideato dall'Assessore Nicoletta Cucinella e curati dagli Assessorati alla Cultura e alla Promozione/Valorizzazione del territorio, la grafica e l'impaginazione sono di Andrea Quaglia, le foto sono di Germana Bellotti, mentre l'Associazione Libarna Arteventi ha collaborato nella redazione dei testi e nell'editing 

VEDI GLI ALTRI EVENTI

Resta sempre aggiornato: iscriviti alla newsletter!