Ambrosia di Libarna: racconto di un'etichetta d'autore

Il racconto di un'etichetta d'autore realizzata per un grande vino come il Gavi Docg che ha legato la storia antica di Libarna con il suo territorio.


Il vino come opera d’arte e l’arte come mezzo per comunicare il vino. Questo nelle Terre del Gavi è ormai una tradizione consolidata elevata a eccellenza grazie all’attività di promozione e valorizzazione promossa dal Consorzio tutela del Gavi.

Sabato 26 novembre alle ore 15,00, nella Sala Conferenze dell'Area archeologica di Libarna, sarà protagonista Ambrosia di Libarna, l'etichetta disegnata dall'illustratore Massimo Sardi e scelta dal Consorzio tutela del Gavi per rappresentare la bottiglia istituzionale della vendemmia 2015.

Il programma della giornata prevede:

ore 15:00 - Una storia di violenza e liberazione: la trasformazione di ambrosia in vite (Marica Venturino); Il mito di Licurgo e Ambrosia nelle pitture e nei mosaici romani (Alessandro Quercia)

ore 16:00 - Presentazione dell'etichetta della bottiglia istituzionale Gavi Docg con interventi di: Massimo Sardi, illustratore e autore dell'etichetta "Ambrosia di Libarna"; Maurizio Montobbio (Il Gavi, un racconto di terra e di vita); Iudica Dameri (il vino nell'arte)

ore 17:30 - Aperitivo con degustazione di prodotti di eccellenza del territorio come: farinata di Serravalle, gallette di farro, salame Nobile del Giarolo, bacio di Libarna in abbinamento al Gavi Docg 

Scarica l'invito: https://goo.gl/bxn2xv  

VEDI GLI ALTRI EVENTI

Resta sempre aggiornato: iscriviti alla newsletter!